INTERROGAZIONE SULLE PROBLEMATICHE DEI TRASPORTI PUBBLICI DI LINEA CINGOLI-MACERATA

L'entroterra maceratese sempre pił penalizzato!

Giorgio Giorgi

Gruppo Consiliare U.D.C.

INTERPELLANZA AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA A RISPOSTA ORALE

OGGETTO: TRSPORTI PUBBLICI LOCALI LINEA MACERATA-CINGOLI

Premesso che, a tutt’oggi, il percorso dei trasporti scolastici da Macerata a Cingoli di 35 km è diventato per gli studenti, in particolare, dell’Istituto Alberghiero (fiore all’occhiello dell’offerta scolastica provinciale con oltre 550 iscritti) faticoso e scomodo, visto che i ragazzi si ritrovano “ammassati come sardine” in soli due pullman di linea, che quotidianamente ospitano in media una trentina di persone in più del consentito;Rilevato che, a un mese dall’inizio dell’anno scolastico, non si è ancora riusciti a risolvere questo grave problema relativo a un servizio pubblico locale inefficiente e inefficace, che si aggrava ulteriormente in relazione al contestuale aumento del prezzo dei biglietti e degli abbonamenti sull’ordine del 25%; Considerato che, dal Terminal di Macerata, partono due pullman alle 7.10 e uno alle 8.10, ma per arrivare a Cingoli, in tempo per l’inizio delle lezioni scolastiche, gli studenti sono costretti a prendere i primi due e considerato che già alla partenza di Macerata alcuni ragazzi sono in piedi e poi altri salgono a Villa Potenza e Chiesanuova di Treia, infine, a Grottaccia e Troviggiano di Cingoli entrano anche dei ragazzi delle scuole dell’obbligo, con la conseguente inevitabile situazione in autobus che diventa insostenibile;



Dato atto che i 3 pullman dell’azienda-autolinee Crognaletti riescono a portare a Cingoli oltre 230 ragazzi-utenti (con punte di circa 250) di un servizio a dir poco scadente; Ritenuta la competenza della Provincia in materia di trasporti (funzione trasferita dalla Regione) e che quanto sopra esposto possa danneggiare fortemente la funzione di rilancio del sistema dei trasporti pubblici locali e dell’istruzione scolastica superiore del nostro territorio provinciale, in particolare di quello più svantaggiato e depresso;

PER TUTTO QUANTO SOPRA ESPOSTO

il sottoscritto consigliere chiede di sapere tutte le azioni che il Presidente e la G.P. hanno intrapreso o hanno intenzione di porre in essere per soddisfare le legittime pretese degli studenti e degli utenti del trasporto pubblico locale lungo la tratta Macerata-Cingoli, essendo divenuta insostenibile la situazione di sovraffollamento degli attuali autobus di linea e vi sono ritardi ingiustificati nel dare una concreta risposta a questa grave problematica sia ai ragazzi che vanno a scuola ogni mattina che alle loro famiglie.

Cingoli, li 18.10.2006

IL CONSIGLIERE PROVINCIALE

(Dott. Giorgio Giorgi)

Postato da Giorgio Leggi tutto Commenti (1) 09:38:03 - 2006-10-24