"Lo strano silenzio dei politici mentre in Regione si sta per approvare la nuova legge sui rifiuti"

"La mega-discarica di Filottrano avrĂ  l'avallo del Consiglio Regionale ?"

Giorgio Giorgi

OGGI il Consiglio regionale discute la proposta di legge n. 269 ‘Disciplina regionale in materia di gestione integrale dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati’. 

Sembra sparita dalla proposta, corredata dalla relazione della IV Commissione permanente, la norma che prevedeva un accordo interprovinciale per l’individuazione dei siti di discariche ,ubicati entro la distanza di almeno 2 km. dal confine, come nel caso della ormai famigerata discarica in località S. Ignazio di Filottrano che è a 500 m. dal Centro Vacanze Verdeazzurro (in località S. Faustino, comune di Cingoli) e a 1, 5 km. dal centro abitato di S. Ignazio.

Postato da Giorgio Leggi tutto Commenti (0) 11:03:41 - 2009-09-15


SILENZI IERI E OGGI…

"Ancora sulla problematica delle discariche..."

Giorgio Giorgi

Per una politica a favore della gente era lo slogan della campagna elettorale di Giulio Silenzi, ma la sua maggioranza ha fatto di tutto per andare contro la gente per lo meno per quanto riguarda la questione delle “discariche” che interessano Cingoli e dintorni! Nel Dicembre 2005 in Consiglio Provinciale i gruppi di maggioranza (tranne 3 astensioni: Riccioni, Vitali della Margherita e il verde Maggini) hanno votato contro l’ordine del giorno (già presentato ad inizio della seduta di C.P. del 24.11.2005) proposto dallo scrivente con cui si impegnava il C.P. e fare propria l’assoluta indisponibilità dell’intero Consiglio Comunale di Cingoli ad ospitare ai confini del proprio territorio e più precisamente nella località contermine di S.Ignazio di Filottrano una mega-discarica (250.000 tonnellate di rifiuti del capoluogo regionale e altri 11 comuni anconetani), con la scusa dichiarata dal capogruppo D.S. Montesi che Macerata non può interferire sulle scelte politiche di un’altra Provincia (Ancona) e che non avevano avuto tempo per approfondire la problematica da un punto di vista tecnico…solo scuse!!!

Postato da Giorgio Leggi tutto Commenti (0) 11:38:17 - 2009-04-02


"Le veritĂ  sulle discariche" -trascrizione integrale del verbale di seduta del Consiglio Provincial

"Ognuno si assuma le sue responsabilitĂ !"

Giorgio Giorgi
"Le verità sulle discariche emerse dal dibattito all'ultimo Consiglio Provinciale di Macerata di Febbraio - trascrizione integrale del verbale di seduta"

"Ognuno si assuma le sue responsabilità!"
 

Mozione del consigliere Giorgi: discariche di Cingoli


(Entra il consigliere Giorgi:

presenti n. 22)

Postato da Giorgio Leggi tutto Commenti (2) 11:36:31 - 2009-03-25


Un commento al bilancio di previsione 2009 della Provincia

approvato il 29 Dicembre 2008 dal Consiglio Provinciale

Giorgio Giorgi

Amministrazione Provinciale di Macerata

Gruppo Consiliare U.D.C.


COMMENTO AL BILANCIO DI PREVISIONE 2009

approvato frettolosamente dalla Giunta Provinciale di Macerata prima che fosse approvato il bilancio regionale (da cui il nostro bilancio deriva principalmente), anche alla luce del fatto che la stessa amministrazione aveva approvato il PEG dell’anno scorso, strumento gestionale e operativo fondamentale, a fine Luglio in pieno periodo di ferie estive: quanti controsensi!!!

Postato da Giorgio Leggi tutto Commenti (0) 00:47:38 - 2009-01-25


Rendiconto attivitĂ  amministrativa Gruppo Consiliare 2008

del gruppo consiliare UDC e del consigliere provinciale Giorgi

Giorgio Giorgi

RENDICONTO ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA

 CONSIGLIERE e GRUPPO CONSILIARE PROVINCIALE

GIORGIO GIORGI (U.D.C.)

ANNO  2008

 

Presidente: Antonio Pettinari - Treia

Vice-presidente: Giorgio Giorgi – Cingoli – Presidente Commissione Consiliare III (Bilancio, personale, tributi, programmazione economica)

Consigliere: Giorgio Bottacchiari - Camerino

 

 

-          Interventi in sede di approvazione, variazioni, salvaguardia e assestamento definitivo del bilancio di previsione 2008, tesi a incrementare i budget dei settori della viabilità, dell’edilizia scolastica, delle politiche sociali, dello sport, della cultura, della formazione professionale e del turismo e comunque degli interventi in favore dell’entroterra, anche in sede di approvazione del Programma Pluriennale Provinciale (Piano di sviluppo provinciale), del Piano Provinciale biennale 2008-2009 per la formazione professionale e le politiche del lavoro in attuazione del POR-FSE Marche 2007-2013, del Programma Provinciale in attuazione del Piano regionale di E.R.P. 2006-2008 e della versione finale giugno 2008 del Piano di sviluppo turistico per la Provincia di Macerata e programma operativo 2008

-          Azioni di controllo delle società partecipate dalla Provincia e nuove adesioni e/o aumenti di capitale (Aerdorica e crisi dell’Aeroporto di Falconara, Task srl e attivazione Comitato di Coordinamento per il “controllo analogo congiunto da parte degli Enti soci”, CONTRAM, ACOM - l’unica che presenta degli utili, anche sapientemente reinvestiti, InnoTecno 2050, Società per l’Energia “E.Mattei”, “Tecno-Marche” srl, aumento di capitale per la società consortile a r.l. “Sibilla”, ecc.)

Postato da Giorgio Leggi tutto Commenti (0) 11:37:04 - 2008-12-15


Giorgio Giorgi tira le somme della sua attivitĂ  di consigliere provinciale

in quest'ultimo anno...

Giorgio Giorgi
AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI MACERATA

Gruppo Consiliare U.D.C.

L’ultima mozione che ho presentato al consiglio provinciale e che ho voluto e dovuto, poi, trasformare in emendamento al bilancio di previsione 2009, già nel frattempo approvato frettolosamente, alla fine di novembre scorso, dalla Giunta provinciale, prevede la costituzione di un “fondo per interventi di solidarietà ai Comuni per assicurare i servizi socio-educativi-assistenziali residenziali a tutela dei minori”, con uno stanziamento di almeno 800.000 euro, anche per le inevitabili ripercussioni che tali spese significative ed obbligatorie comporteranno per i predisponendi bilanci previsionali 2009 dei Comuni della nostra Provincia Quanto sopra in conseguenza delle circostanze che il fenomeno immigratorio e la maggiore presenza sul territorio degli operatori sociali (ad es. gli Uffici di promozione sociale, ecc.) hanno determinato negli ultimi anni un aumento sostanziale delle fattispecie di cui all’art. 6, comma 4 L.328/2000 (domicilio di soccorso) e la Regione Marche ha tagliato, negli ultimi anni, sempre più i fondi di settore per i Comuni. Questo è l’ultimo in ordine cronologico degli interventi su cui si è concentrata principalmente la mia attività di consigliere provinciale d’opposizione, intesa nell’ambito di una funzione di stimolo e di critica costruttiva, soprattutto nei settori della programmazione economica, dei servizi sociali, dello sport, del turismo e delle attività produttive, ma anche della viabilità e dell’edilizia scolastica, in particolare a salvaguardia del principio sancito anche dal nostro Statuto del riequilibrio socio-economico del territorio provinciale e per ragioni di equità sostanziale.

Postato da Giorgio Leggi tutto Commenti (0) 13:04:35 - 2008-12-13